In Veneto 1,3 mln per pesca e acquacoltura. Pan: “Ulteriore sostegno allo sviluppo di un’economia green”

Per la filiera della pesca e dell’acquacoltura del Veneto la Regione rende disponibili altri 1.361.000 euro nell’ambito del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca. I bandi per presentare domanda sono aperti fino a lunedì 17 dicembre.

A seguito di economie registrate nei precedenti bandi di finanziamento – dichiara l’assessore all’agricoltura e alla pesca Giuseppe Pan –  la Regione ha attivato due nuovi bandi destinati alle piccole e medie imprese della pesca e dell’acquacoltura per favorire e promuovere  la loro competitività e per sostenere lo sviluppo di un’economia ‘green’ in grado di limitare e ridurre le emissioni di carbonio”.

In particolare 624.000 euro sono riservati per sostenere gli interventi che migliorano l’efficienza energetica degli impianti e che promuovono la conversione degli impianti di acquacoltura verso fonti rinnovabili di energia.

Gli altri 736.000 euro sono dedicati a progetti rivolti ad accrescere la competitività delle imprese e la ricerca di nuovi mercati attraverso la promozione della qualità e del valore aggiunto delle produzioni ittiche. L’obiettivo potrà essere conseguito implementando la tracciabilità, la certificazione, la commercializzazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura.

I due bandi per presentare le domande sono disponibili sul sito regionale nella sezione riservata al fondo FEAMP