Tuna Shopping Guide. Greenpeace USA stila la classifica del tonno in scatola sostenibile
In evidenza

20 Aprile 2017
Author :  

Greenpeace USA ha rilasciato la sua Tuna Shopping Guide, rilevando che un certo numero di retailer degli Stati Uniti ha fatto “progressi significativi verso l’offerta ai consumatori di prodotti più sostenibili ed etici”.
Whole Foods, Hy-Vee, Wegmans, Giant Eagle, Albertsons, ALDI, Ahold Delhaize e Kroger sono tra i punti vendita che hanno fatto un ottimo lavoro verso una offerta significativa di tonno in scatola sostenibile, ha detto Greenpeace, mentre l'Ong ha segnalato altre aziende come Chicken of the Sea, Bumble Bee e StarKist che invece sono rimaste “lontane dai cambiamenti radicali di cui c’è un disperato bisogno.”

“È un peccato che un gigante del tonno come Chicken of the Sea continui a parlare di sostenibilità e di diritti umani, ma non abbia effettuato i cambiamenti necessari per smorzare gli effetti di un settore distruttivo. L’atteggiamento di Chicken of the Sea non sarà più tollerato, ha bisogno di agire subito “, ha detto l’attivista David Pinsky.

Whole Foods Market, Wild Planet, American Tuna e Ocean Naturals sono stati tutti elencati dalla ONG tra la sua categoria “verde”, riservata ai rivenditori che offrono il miglior tonno in scatola secondo gli standard di Greenpeace.
Whole Foods ha fatto irruzione nella categoria a seguito del suo recente impegno per offrire solo tonno in scatola sostenibile entro il 2018.
Sette rivenditori rientrano nella categoria “gialla”, un gradino sotto i top performer Greenpeace, che indica che “un numero crescente di retailer forniscono buone scelte di tonno”, ha detto l'Ong, soprattutto in confronto al 2015, quando è stata stilata la prima classifica.

Chicken of the Sea, Bumble Bee, StarKist, Walmart, Target, Costco, Supervalu, Trader Joe’s e H-E-B non trovano posto nella classifica di Greenpeace.
Per stilare la classifica, Greenpeace ha valutato le politiche e le pratiche di approvvigionamento di 20 marchi, valutando se il metodo di pesca utilizzato per la cattura di tonno arreca danni ad altra vita marina e la tracciabilità. Inoltre, Greenpeace ha esaminato la responsabilità sociale, le violazioni dei diritti umani e il lavoro forzato.

Suspendisse at libero porttitor nisi aliquet vulputate vitae at velit. Aliquam eget arcu magna, vel congue dui. Nunc auctor mauris tempor leo aliquam vel porta ante sodales. Nulla facilisi. In accumsan mattis odio vel luctus.

Top
L'Utilizzo dei cookie migliorano il nostro sito . Continua ad utilizzare questo sito web, dai il consenso all'utilizzo dei cookie . More details…