Nuovi dati dal mercato europeo della pesca e dell'acquacoltura
In evidenza

14 Dicembre 2017
Author :  

Il mercato ittico europeo ha fatto segnare nel periodo gennaio-settembre 2017 un aumento del valore delle vendite in Italia e Lettonia, esattamente come successo nello stesso periodo del 2016.

La tendenza opposta è stata registrata in Belgio, Danimarca, Estonia, Norvegia, Portogallo, Svezia e Regno Unito. Più specificatamente, il valore delle vendite di nasello è aumentato in Belgio, Danimarca e Svezia, mentre il valore della sogliola è diminuito in Belgio, Francia, Italia, Norvegia, Svezia e Regno Unito.

Tra gennaio-settembre 2017, il prezzo medio unitario dello sgombro è aumentato in Francia (+ 12%), Norvegia (+ 8%) e Portogallo (+ 4%). Tranne in Francia, dove il prezzo del gamberetto della specie Crangon ha dimostrato un andamento negativo, i prezzi hanno registrato una tendenza positiva in Belgio, Danimarca e Regno Unito.

L'UE è il più grande mercato di prodotti della pesca e dell'acquacoltura. Nel primo semestre del 2017, il flusso commerciale ammontava a 27,3 miliardi di EUR e 6,9 milioni di tonnellate. Le importazioni dai paesi terzi hanno raggiunto 12,3 miliardi di euro, il 5% in più rispetto al primo semestre dell'anno precedente. Gli scambi tra Stati membri dell'UE svolgono un ruolo importante e hanno registrato un aumento del 5% rispetto al primo semestre del 2016.

Tutti i dettagli nel No. 10/2017 MONTHLY HIGHLIGHTS - EUMOFA

153 Views

Suspendisse at libero porttitor nisi aliquet vulputate vitae at velit. Aliquam eget arcu magna, vel congue dui. Nunc auctor mauris tempor leo aliquam vel porta ante sodales. Nulla facilisi. In accumsan mattis odio vel luctus.

Top
L'Utilizzo dei cookie migliorano il nostro sito . Continua ad utilizzare questo sito web, dai il consenso all'utilizzo dei cookie . More details…