Acquacoltura. La Norvegia esporta tecnologie e know-how in Vietnam
In evidenza

16 Maggio 2017
Author :  

I dirigenti norvegesi di 16 aziende di acquacoltura hanno partecipato a un workshop in Vietnam per aggiornare su come la tecnologia possa contribuire a sviluppare il potenziale del settore.
Organizzato dal Ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale del Vietnam e dall'ambasciata norvegese, l'evento ha cercato di introdurre tecnologie norvegesi nella catena del valore dell'acquacoltura e di collegare le attività vietnamite e norvegesi.

Secondo Vietnam News Agency (VNA), l'evento ha esaminato nuove tecniche e tecnologie nel settore della pesca e dell'acquacoltura con l’ausilio di aziende norvegesi Artec Aqua, CFlow, Steinsvik, Normex e Pharmaq. I sistemi discussi comprendevano l'uso di elettrolisi e ultrasuoni nel trattamento dell'acqua marina, sistemi efficienti di movimentazione e trasporto dei pesci, sistemi di alimentazione automatica e di monitoraggio per allevamenti di pesci, telecamere di sorveglianza, trattamento delle acque reflue, sistemi di rimozione delle sostanze organiche, vaccini per il pesce.

Il dott. Nguyen Huu Dung, presidente Vietnam Association of Seafood Exporters and Producers (VASEP), ha dichiarato che con una costa di oltre 3.260 chilometri, oltre 3.000 isole e isolette e 2.860 fiumi ed estuari, il Vietnam è geograficamente dotato di condizioni ideali per la pesca.
Il paese è il terzo più grande produttore di pesca, con un risultato, raggiunto lo scorso anno, di 6,33 milioni di tonnellate. È il principale produttore di pangasio e il terzo produttore di gamberetti.
Eppure, ha dichiarato Dung, il settore vietnamita di acquacoltura ha dovuto affrontare grandi sfide negli ultimi anni.
Il paese ha urgente bisogno di costruire una partnership con una superpotenza dell’acquacoltura come la Norvegia per sviluppare un settore della pesca più sostenibile che possa produrre pesce di qualità superiore per i mercati locali e mondiali, ha detto Dung.

Ole Henaes, consulente commerciale dell'ambasciata norvegese a Hanoi, ha dichiarato che molte aziende norvegesi di acquacoltura considerano il Vietnam il mercato più promettente del Sud-Est asiatico, grazie a numerosi vantaggi come costi competitivi del lavoro, lavoratori qualificati, politica economica aperta, condizioni geografiche favorevoli e Interesse reciproco nell'economia blu.

L'obiettivo principale del workshop per le aziende norvegesi era quello di aumentare la loro conoscenza dell'industria ittica vietnamita e di commercializzare le loro tecnologie.

Suspendisse at libero porttitor nisi aliquet vulputate vitae at velit. Aliquam eget arcu magna, vel congue dui. Nunc auctor mauris tempor leo aliquam vel porta ante sodales. Nulla facilisi. In accumsan mattis odio vel luctus.

Top
L'Utilizzo dei cookie migliorano il nostro sito . Continua ad utilizzare questo sito web, dai il consenso all'utilizzo dei cookie . More details…