MedAID. La ricerca a favore dell’acquacoltura
In evidenza

25 Maggio 2017
Author :  

I ricercatori dell'Università di Murcia (UMU) parteciperanno a un nuovo progetto europeo di ricerca che stabilirà i fattori chiave per incrementare la produzione di acquacoltura nel Mediterraneo, concentrandosi su orate e spigole, due delle specie più consumate in Europa.

Il progetto, chiamato MedAID (Sviluppo integrato dell'acquacoltura mediterranea), riunirà i migliori esperti del settore da più di 30 organizzazioni, tra cui università, produttori e centri di ricerca in dodici paesi europei. Finanziato dal programmaH2020 dell'Unione Europea e con un budget di oltre 7 milioni di euro, è coordinato dall'Istituto Agronomico Mediterraneo di Saragozza e dall'Istituto di Ricerca e Tecnologia Agroalimentare di Cataluñia.

L'Università di Murcia fornirà più di 25 anni di esperienza nel settore e, in particolare, nello studio del sistema immunitario di orate e spigole.

Per la durata del progetto saranno approfonditi la competitività e la sostenibilità del settore dell'acquacoltura marina. Verranno discusse le pratiche nutrizionali, il benessere, le malattie, la genetica, l'impatto ambientale, la percezione dei consumatori, il marketing, l'efficienza economica e le prestazioni del settore nonché l'immagine dell'acquacoltura sociale.

Questo progetto nasce nel contesto di un continente che deve livellare la quantità di pesce che consuma rispetto a quella che produce, a causa di un deficit che viene fornito con prodotti importati. Per questa ragione, la Commissione europea intende aumentare del 20% la produzione sostenibile dell'acquacoltura promuovendo questo settore che impiega circa 85.000 persone, in particolare nelle zone rurali e costiere.

Il progetto MedAID ha l'obiettivo di svolgere un ruolo fondamentale per aumentare la produttività finora stagnante dell'acquacoltura mediterranea.

Suspendisse at libero porttitor nisi aliquet vulputate vitae at velit. Aliquam eget arcu magna, vel congue dui. Nunc auctor mauris tempor leo aliquam vel porta ante sodales. Nulla facilisi. In accumsan mattis odio vel luctus.

Top
L'Utilizzo dei cookie migliorano il nostro sito . Continua ad utilizzare questo sito web, dai il consenso all'utilizzo dei cookie . More details…